UBI BANCA – CONDIZIONI PENSIONATI

UBI><Banca – Condizioni Pensionati


Personale Dipendente, familiari e Pensionati

Riportiamo in allegato i documenti relativi alle

Condizioni rapporti bancari e agevolazioni creditizie (in particolare: apertura di credito in c/c) per il Personale Dipendente destinatario del Protocollo di intesa sindacale 11.12.2016 e del Verbale di Accordo 26.10.2017, familiari e pensionati

Decorrenza 1 giugno 2018

 Informiamo che con la presente Circolare viene riportata la disciplina, attiva con decorrenza immediata, per quanto riguarda i prodotti “Secondo Conto”, “Pensionati” e “Familiari Dipendenti”, oltre a specifiche concernenti il “conto di accredito dello stipendio”. Il perimetro dei prodotti disciplinati nella presente Circolare riguarda il conto corrente e, nel rispetto di quanto previsto dalle specifiche convenzioni, i seguenti prodotti ad esso eventualmente abbinabili:

  • – carte di debito;
  • – condizioni di fido;
  • – bonifici multipli e disposizioni continuative;
  • – depositi titoli;
  • – Qui UBI;
  • – cassette di sicurezza;
  • – carte di credito;
  • – aperture di credito in conto corrente.

Per tutti i rapporti di nuova attivazione relativi ai dipendenti, ai familiari dei dipendenti e ai pensionati (definiti nella Circolare di Gruppo n. 270 del 22 maggio 2017 e nella presente circolare), al momento dell’apertura dei prodotti sopra indicati, si deve procedere alla stipula dell’apposito addendum contrattuale, contenente la clausola di disciplina delle condizioni agevolate. Rammentiamo che, ai fini di una corretta gestione dei Dipendenti nei sistemi informativi, in Anagrafe WEB gli stessi devono obbligatoriamente essere censiti con tipo cliente “DIP” e le loro cointestazioni con “CODIP”. Tale caratteristica deve essere opportunamente verificata/valorizzata a cura del Gestore di Relazione.  

UBI – Risorse Umane provvederà ad avvisare tempestivamente il Gestore di Relazione del Dipendente dell’avvenuta cessazione del rapporto di lavoro, al fine di consentire l’attivazione dell’iter di rinegoziazione bilaterale dei rapporti secondo quanto sopra indicato; nulla sarà comunicato nel caso in cui con l’accesso al Fondo di Solidarietà il Dipendente abbia diritto al mantenimento delle condizioni agevolate.

Il Gestore di Relazione sarà contestualmente tenuto a variare il tipo cliente in Anagrafe WEB, sia per l’ex dipendente che per le sue eventuali cointestazioni, riallineandolo a quanto previsto per la clientela ordinaria.

Precisiamo che, in caso di decesso del Dipendente in servizio, è data la possibilità esclusivamente al coniuge di mantenere le agevolazioni riservate ai familiari dei Dipendenti.

Al Punto 4 del documento la parte che interessa i pensionati.

Per vedere la circolare clicca su:

COORDINAMENTO FRA LE ASSOCIAZIONI PENSIONATI OPERANTI in UBI

A tutti i soci,

Si dà comunicazione che su iniziativa dell’Associazione Bancari di Caripuglia-Ubi Banca, si è proceduto a creare un coordinamento fra tutte le Associazione dei pensionati operanti nel gruppo di UBI >< Banca.

A seguito di una precedente riunione tenutasi il 21 novembre 2017 a Milano sullo stesso argomento, il 3 maggio 2018 si sono riuniti a Milano i delegati delle sette Associazioni di pensionati operanti in UBI><Banca per dibattere il testo di base, predisposto in bozza ed illustrato dall’Associazione C.R. Puglia, finalizzato alla costituzione di un Comitato di Coordinamento fra dette Associazioni.

          

Al termine della riunione, il citato testo (atto costitutivo), rilevate e considerate le osservazioni dei presenti, è stato sottoscritto dai Presidenti di dette Associazioni ed una copia della documentazione prodotta (atto costitutivo e verbale dell’incontro) è stata consegnata a loro stessi ed al Dott. Ponzoni della Funzione Welfare di UBI-BANCA

Premesso che le specificità e l’autonomia delle Associazioni concordatarie resteranno immutate nel presente e nel futuro, le principali finalità del Comitato saranno quelle di rilevare ed approfondire esigenze, prospettive e problematiche delle Associazioni nei rapporti con UBI><Banca portarle a fattor comune e rappresentarle in modo adeguato a:

  • UBI><Banca, al fine di concordare e stabilire, nei vari argomenti di interesse rilevati, rapporti preferenziali e per quanto possibile, uniformità di trattamento sia per le Associazioni e sia per i relativi associati;
  • ogni altra eventuale Istituzione esterna per una uguale, corretta e trasparente gestione dei rapporti con queste intercorrenti;
  • promuovere, in modo scambievole, fra le Associazioni aderenti, iniziative ed attività d’interesse dei propri associati.

Unanimemente, la Rappresentanza del Comitato (7 persone) è stata affidata al Presidente dell’Associazione ex Banca Popolare di Bergamo-Credito Varesino, Roberto Leonardi; la Segreteria, invece, a Carmine Vece, Presidente dell’Associazione Bancari di Caripuglia.

Lo sviluppo dell’iniziativa è stato condotto da Andrea Dolce, Presidente Onorario dell’Associazione Bancari di Caripuglia.

Associazioni di pensionati operanti in UBI-BANCA

  1. Associazione del Personale in quiescenza della Banca Popolare di Bergamo-Credito Varesino;
  2. Associazione del Personale in quiescenza della Banca Popolare Commercio e Industria;
  3. Associazione dei Pensionati della Banca del Monte di Lombardia ed altre banche;
  4. Associazione Pensionati della Banca Regionale Europea Spa;
  5. Associazione del Personale in quiescenza della Banca Popolare di Ancona;
  6. Associazione Bancari Cassa di Risparmio di Puglia – UBI-BANCA Carime
  7. Associazione Pensionati ex Carical e Banca Carime.

Si allega la copia del verbale dell’incontro costitutivo del comitato di coordinamento.

IL Presidente

VERBALE